Dipertimento Fiscale indiano avverte i commercianti di criptovalute

Dipertimento Fiscale indiano avverte i commercianti di criptovalute

luglio 6, 2018 Off Di Puntopartenza.it

Il servizio delle imposte sul reddito indiano ha emesso notifiche fiscali a decine di migliaia di investitori in criptomonete a seguito di una indagine a livello nazionale.
Secondo un rapporto di Reuters, un sondaggio ha rivelato che nella nazione indiana sono stati investiti oltre 3,5 miliardi di dollari in contratti, principalmente in Bitcoin e Ethereum.
I dati sono stati raccolti da nove scambi di Mumbai, Delhi, Bengaluru e Pune.
Il governo indiano ha ripetutamente rilasciato avvertenze riguardo l’uso di monete digitali come il Bitcoin.
La Reserve Bank of India (RBI), ha pubblicato il suo primo avvertimento circa il potenziale uso improprio delle criptomonete nel lontano 2013 che è stato ribadito successivamente nel febbraio scorso.

Tuttavia, pur avendo dichiarato che gli utenti effettueranno gli scambi nel mercato a loro rischio e pericolo non hanno imposto alcun ostacolo all’industria.
Secondo B.R. Balakrishnan, Direttore Generale delle inchieste presso il servizio delle imposte sul reddito nello stato meridionale del Karnataka, gli avvisi sono stati inviati per determinare il modello di trading, aggiungendo:

Non possiamo chiudere un occhio, sarebbe stato disastroso attendere il verdetto finale.

Balakrishnan ha detto che i dettagli circa gli investitori totali riguardano aziende agricole, a questi è stato richiesto lo stato dei loro fondi, questo per far luce sulle loro reali dichiarazioni fiscali visto che gli investimenti in criptovalute non vengono contabilizzati.
Il mercato delle criptomonete è aumentato, principalmente a causa del Bitcoin, che ha visto il suo valore toccare quota 20.000 dollari per la prima volta durante il periodo di Natale.
Questo a causa del Giappone e della Cina riguardo alle voci di un eventuale giro di vite, mentre nella Corea del Sud i funzionari hanno accennato alla chiusura del mercato domestico di scambi.
Il risultato di questi fattori di mercato è stato che il prezzo del bitcoin è sceso al suo livello più basso di quest anno al di sotto dei 10.000 dollari.